Stai pianificando un Superyacht? Ecco cosa devi considerare (1 di 2)

Quando tu o il tuo cliente pensate al loro nuovo Superyacht, potrebbe evocare visioni di lussuoso relax, acque cristalline e crogiolarsi al sole; al contrario, dubito fortemente che la prima cosa che mi viene in mente sia la necessità di pianificare meticolosamente le implicazioni fiscali e gestionali che vanno di pari passo con un asset così prestigioso.

Qui a Dixcart, volevamo creare alcuni articoli utili e informativi che servissero come introduzioni facili da digerire ad alcuni concetti chiave per la pianificazione dei superyacht:

  1. Le considerazioni chiave per la proprietà del Superyacht; e,
  2. Uno sguardo più da vicino alla struttura proprietaria, Flag, IVA e altre considerazioni attraverso casi di studio di lavoro.

Nell'articolo 1 di 2, daremo una breve occhiata a elementi vitali come:

Quali strutture di tenuta dovrei considerare per un superyacht?

Quando si considera la struttura proprietaria più efficace è necessario tenere conto non solo della tassazione diretta e indiretta, ma anche dell'attenuazione della responsabilità personale. 

Un modo per gestire questa posizione è attraverso la costituzione di un'entità aziendale, che funge da struttura di holding, proprietaria della nave per conto del beneficiario effettivo.

I requisiti di pianificazione fiscale e le strutture disponibili aiuteranno a definire le giurisdizioni desiderabili. L'entità sarà quindi soggetta alle leggi e al regime fiscale locali moderne giurisdizioni offshore come l'Isola di Man può fornire fiscalmente neutrale ed conforme a livello globale soluzioni.

L'Isola di Man offre un'ampia varietà di strutture all'ultimo beneficiario effettivo (UBO) e ai suoi consulenti; come Società a responsabilità limitata ed Società in accomandita semplice. Come notato, la forma di strutturazione è generalmente determinata dalle circostanze e dagli obiettivi del cliente, ad esempio:

  • Destinazione d'uso della nave cioè privata o commerciale
  • La posizione fiscale dell'UBO

A causa della loro relativa semplicità e flessibilità, vengono comunemente elette le società in accomandita semplice (LP) o le società a responsabilità limitata (Private Co). In genere, l'LP è gestito da uno Special Purpose Vehicle (SPV), spesso una società privata.

Proprietà di yacht e società in accomandita semplice

Gli LP formati sull'Isola di Man sono governati dal Legge sul partenariato del 1909. La LP è un'entità giuridica a responsabilità limitata e può richiedere una personalità giuridica separata sin dall'inizio ai sensi dell'art Legge 2011 sulle società in accomandita semplice (personalità giuridica)..

Un LP è composto da almeno un socio accomandatario e un socio accomandante. La gestione è affidata al socio accomandatario, che si impegna nell'attività svolta dal LP, ovvero la gestione quotidiana e qualsiasi processo decisionale necessario, ecc. È importante sottolineare che il socio accomandatario ha una responsabilità illimitata e pertanto è responsabile nella misura massima di tutti gli oneri e gli obblighi sostenuti. Per questo motivo il socio accomandatario sarebbe normalmente una società privata.   

Il socio accomandante fornisce il capitale detenuto dalla LP – in questo caso, il metodo di finanziamento dello yacht (debito o capitale proprio). La responsabilità del socio accomandante è limitata alla misura del suo contributo alla LP. È di vitale importanza che il socio accomandante non partecipi alla gestione attiva della LP, per timore di essere considerato un socio accomandatario, perdendo la propria responsabilità limitata e potenzialmente vanificando la pianificazione fiscale, con conseguenze fiscali indesiderate.

The LP must have an Isle of Man Registered Office at all times.

Il socio accomandatario sarebbe uno Special Purpose Vehicle ("SPV") che assume la forma di una società privata gestita dal fornitore di servizi - ad esempio, Dixcart costituirebbe una società a responsabilità limitata dell'isola di Man come socio accomandatario con i direttori dell'isola di Man e il socio accomandante sarebbe l'UBO.

Proprietà di yacht e SPV

Può essere utile definire cosa intendiamo quando diciamo SPV. Uno Special Purpose Vehicle (SPV) è un'entità legale costituita per raggiungere uno scopo definito, normalmente incorporato nel rischio di barriera, che si tratti di responsabilità legale o fiscale. Questo può essere per raccogliere finanziamenti, condurre una transazione, gestire investimenti o, nel nostro caso, agire come partner generale.

L'SPV organizzerebbe tutte le questioni necessarie per una gestione efficace ed efficiente dello yacht; compresa la fornitura di finanziamenti, se del caso. Ad esempio, istruire la costruzione, l'acquisto di tender, lavorare con vari esperti di terze parti per l'equipaggio, gestire e intraprendere la manutenzione dello Yacht, ecc.

Se l'Isola di Man è la giurisdizione di costituzione più appropriata, ci sono due tipi di Private Co disponibili: questi sono Le aziende agiscono 1931 ed Le aziende agiscono 2006 aziende.

Legge sulle società del 1931 (CA 1931):

La società CA 1931 è un'entità più tradizionale, che richiede la Sede Legale, due Amministratori e un Segretario della Società.

Legge sulle società del 2006 (CA 2006):

In confronto, la società CA 2006 è più snella dal punto di vista amministrativo, richiedendo la sede legale, un unico amministratore (che può essere un'entità aziendale) e un agente registrato.

Dal 2021, le società CA 2006 possono registrarsi nuovamente ai sensi della legge CA1931, mentre l'inverso è sempre stato possibile dall'inizio della CA 2006, quindi entrambi i tipi di società private sono convertibili. Puoi leggi di più sulla ri-registrazione qui.

Tendiamo a vedere la rotta CA 2006 eletta dalla maggior parte delle strutture nautiche, per la relativa semplicità offerta. Tuttavia, la scelta del veicolo aziendale sarà regolata dalle esigenze progettuali e dagli obiettivi dell'UBO.

Dove devo registrare il Superyacht?

Registrando la nave in uno dei tanti registri marittimi disponibili, l'armatore sceglie le leggi e la giurisdizione in cui navigherà. Questa scelta disciplinerà anche i requisiti relativi alla regolamentazione e all'ispezione della nave.

Alcuni registri offrono procedure fiscali e di registrazione più sviluppate e la giurisdizione può anche offrire vari vantaggi legali e fiscali. Per questi motivi, il Guardiamarina rossa britannica è spesso la bandiera preferita, disponibile attraverso i paesi del Commonwealth, tra cui:

Oltre alle registrazioni Cayman e Manx, tendiamo a vedere anche i clienti favorire il Isole Marshall ed Malta. Dixcart ha un ufficio a Malta che può spiegare pienamente i vantaggi offerti da questa giurisdizione e ha una vasta esperienza nella bandiera delle navi.

Tutte e quattro queste giurisdizioni offrono vantaggi amministrativi, ambienti legislativi moderni e sono conformi al Memorandum d'intesa di Parigi sul controllo dello Stato di approdo – un accordo internazionale tra 27 Autorità marittime.

La scelta della bandiera dovrebbe ancora essere determinata dagli obiettivi dell'UBO e dal modo in cui la barca è destinata ad essere utilizzata.

Quali sono le implicazioni per l'importazione/esportazione di un superyacht?

A seconda di una combinazione di fattori relativi alla proprietà, alla registrazione, ecc., la navigazione tra acque territoriali richiede spesso una seria considerazione. Ci possono essere dazi doganali significativi dovuti, in circostanze mal gestite.

Ad esempio, gli yacht non UE devono essere importati nell'UE e sono soggetti all'aliquota IVA piena sul valore dello yacht, a meno che non possa essere applicata un'esenzione o procedura. Ciò può comportare costi significativi per il proprietario di un superyacht, ora potenzialmente responsabile fino al 20%+ del valore dello yacht, al momento dell'importazione.

Come sopra indicato, con un'adeguata pianificazione, possono essere applicate procedure che possono ridurre o estinguere tale responsabilità. Per dirne alcuni:

Procedure IVA per yacht a noleggio privati

Ingresso Temporaneo (TA) – Yacht Privati

L'AT è una procedura doganale dell'UE, che consente l'ingresso di determinate merci (compresi gli Yacht privati) nel Territorio Doganale con esenzione totale o parziale da dazi e tasse di importazione, a determinate condizioni. Ciò può fornire fino a 18 mesi di esenzione da tali tasse.

In breve:

  • Tali navi non UE devono essere registrate al di fuori dell'UE (es. Isole Cayman, Isola di Man o Isole Marshall, ecc.);
  • Il titolare legale deve essere extracomunitario (es. LP dell'Isola di Man e Private Co ecc.); e
  • La persona che gestisce la nave deve essere non UE (cioè l'UBO non è un cittadino dell'UE). 

Puoi leggi di più su TA qui.

Procedure IVA per yacht a noleggio commerciale

Esenzione commerciale francese (FCE)

La procedura FCE consente agli yacht commerciali che operano nelle acque territoriali francesi di beneficiare dell'esenzione IVA.

Per beneficiare della FCE, lo yacht deve soddisfare 5 requisiti:

  1. Registrato come yacht commerciale
  2. Utilizzato per scopi commerciali
  3. Avere un equipaggio permanente a bordo
  4. La nave deve essere 15m+ di lunghezza
  5. Almeno il 70% dei charter deve essere condotto al di fuori delle acque territoriali francesi:
    • I viaggi idonei includono quelle crociere al di fuori delle acque francesi e dell'UE, ad esempio: un viaggio parte da un altro territorio dell'UE o non UE, o dove lo yacht effettua crociere in acque internazionali, o inizia o finisce in Francia o Monaco attraverso acque internazionali.

Coloro che soddisfano i criteri di idoneità possono beneficiare dell'esenzione IVA all'importazione (normalmente calcolata sul valore dello scafo), nessuna IVA sull'acquisto di forniture e servizi ai fini della negoziazione commerciale, comprensiva di nessuna IVA sull'acquisto di carburante.

Come puoi vedere, sebbene vantaggioso, l'FCE può essere operativamente complesso, in particolare per quanto riguarda il rispetto del punto 5. Un'alternativa di "non esenzione" è il regime francese di Reverse Charge (FRCS).

Regime francese di addebito inverso (FRCS)

Articolo 194 della Direttiva UE sul Sistema Comune di Imposta sul Valore Aggiunto è stato messo in vigore per ridurre l'onere amministrativo dell'IVA sia per gli Stati membri dell'UE che per le persone non stabilite che operano negli Stati membri dell'UE. Grazie alla discrezionalità concessa in merito all'attuazione, le autorità francesi hanno potuto estendere la presente direttiva per offrire a soggetti non stabiliti determinati vantaggi IVA attraverso l'attuazione del FRCS.

Mentre le entità dell'UE devono effettuare 4 importazioni in un periodo di 12 mesi, per essere ammissibili all'FRCS, le entità non UE (come le LP dell'isola di Man incorporate) non devono soddisfare questo criterio. Tuttavia, dovranno comunque assumere un agente IVA francese che li assista con gli obblighi e le formalità amministrative locali.

Nessuna IVA sarà dovuta sull'importazione dello scafo ai sensi dell'FRCS e, in quanto tale, non richiederà l'esborso. Tuttavia, l'IVA su beni e servizi sarà comunque dovuta, ma potrà essere recuperata in seguito. Pertanto, la corretta applicazione dell'FRCS può fornire una soluzione IVA neutrale in termini di flussi di cassa. 

Una volta completata l'importazione FRC e lo yacht è stato importato in Francia, lo yacht ottiene la libera circolazione e può operare commercialmente all'interno di qualsiasi territorio dell'UE senza restrizioni.

Come puoi vedere, a causa delle formalità e delle potenziali passività fiscali in gioco, l'importazione deve essere pianificata attentamente e Dixcart collabora con partner specializzati per garantire il corretto adempimento delle formalità.

Differimento IVA a Malta

Nel caso di un'attività di noleggio commerciale, Malta offre un ulteriore vantaggio quando si tratta di importazione.

In circostanze normali, l'importazione di uno yacht a Malta attirerebbe l'IVA al tasso del 18%. Questo dovrebbe essere pagato al momento dell'importazione. In un secondo momento, quando la società utilizza lo yacht per attività commerciale, la società chiederà il rimborso dell'IVA nella dichiarazione dell'IVA.

Le autorità maltesi hanno escogitato un sistema di differimento dell'IVA che elimina la necessità di pagare fisicamente l'IVA all'importazione. Il pagamento dell'IVA è differito, fino alla prima dichiarazione IVA della società, dove l'elemento IVA verrà dichiarato come pagato e rivendicato, determinando una posizione IVA neutrale dal punto di vista del flusso di cassa al momento dell'importazione.

Non ci sono ulteriori condizioni allegate a questo accordo.

Come puoi vedere, a causa delle formalità e delle potenziali passività fiscali in gioco, l'importazione può essere complessa e deve essere pianificata con attenzione. 

Dixcart ha uffici in entrambi i Isola di Man ed Maltae siamo in una buona posizione per assistervi, assicurando il corretto adempimento delle formalità.

Considerazioni sull'equipaggio

È normale che l'equipaggio venga assunto tramite un'agenzia di terze parti. In tali circostanze, l'agenzia di terze parti manterrà un contratto di equipaggio con l'entità proprietaria (cioè l'LP). L'agenzia sarà responsabile della verifica e della fornitura di membri dell'equipaggio di ogni livello di anzianità e disciplina, dal capitano al marinaio. Lavoreranno insieme a fornitori di servizi come Dixcart per garantire la migliore esperienza possibile per l'UBO e i suoi ospiti.

Come Dixcart può supportare la pianificazione del tuo Superyacht

Negli ultimi 50 anni, Dixcart ha sviluppato solide relazioni di lavoro con alcuni dei maggiori esperti del settore nautico, dalla pianificazione fiscale e legale, alla costruzione, alla gestione dello yacht e all'equipaggio.

Se combinata con la nostra vasta esperienza nel funzionamento efficace ed efficiente di entità aziendali, registrazione e amministrazione di strutture di yacht, siamo in una buona posizione per assistere con superyacht di tutte le dimensioni e scopi.

Mettiti in Contatto

Se hai bisogno di ulteriori informazioni sulla strutturazione dello yacht e su come possiamo aiutarti, non esitare a contattarci Paul Harvey a Dixcart.

In alternativa, puoi connetterti con Paolo su LinkedIn

Dixcart Management (IOM) Limited è autorizzato dalla Isle of Man Financial Services Authority.

Torna all'elenco