Notizie e visualizzazioni

Dixcart News presenta una selezione di articoli di attualità. Non esitare a utilizzare 'Cerca' oi filtri sottostanti per individuare l'articolo che meglio corrisponde alle tue esigenze e ai tuoi interessi.

Residenza fiscale nel Regno Unito - Opportunità di pianificazione, casi di studio e come farlo bene

Nell'aprile 2017 sono state introdotte importanti riforme relative alle modalità di tassazione dei residenti fiscali nel Regno Unito e dei non residenti nel Regno Unito ("non doms").

Le modifiche hanno un impatto sulle persone che risiedono fiscalmente nel Regno Unito da 15 anni o più.

L'attraente base di tassazione delle rimesse continuerà per molti domiciliari non britannici

Continuerà la disponibilità della base imponibile per le rimesse per le persone fisiche non domiciliate nel Regno Unito che risiedono nel Regno Unito da meno di 15 anni. La disponibilità della base di rimessa consente alcune interessanti opportunità di pianificazione fiscale.

La regola dei "15 anni" e le implicazioni relative all'imposta sul reddito e alle plusvalenze

Dall'aprile 2017, chiunque sia stato fiscalmente residente nel Regno Unito per 15 dei 20 anni fiscali precedenti è diventato "considerato domiciliato" ai fini fiscali. Ciò significa che questi individui non-dom non hanno più la possibilità di utilizzare la base imponibile della rimessa e sono tassati su base mondiale.

Residenza fiscale nel Regno Unito e possibilità di "reimpostare" l'orologio

La regola dei 15 anni del “presunto domiciliato” si basa sulla residenza fiscale della persona fisica non domiciliata. Gli individui dovrebbero considerare la loro posizione di residenza fiscale e sforzarsi di trascorrere meno tempo nel Regno Unito per porre fine al loro status di residenza fiscale nel Regno Unito e quindi evitare potenzialmente di essere considerati domiciliati, se lo desiderano.

Come spiegato sopra, la regola è che una persona fisica è considerata domiciliata nel Regno Unito se residente fiscale nel Regno Unito per 15 dei precedenti 20 anni d'imposta. Attraverso un'adeguata pianificazione, smettere di essere residenti fiscali nel Regno Unito per 6 anni può significare che le persone perderanno il loro presunto status di domicilio. Se poi desiderano tornare a essere residenti fiscali nel Regno Unito, dovranno azzerare il conteggio degli anni per il test di residenza presunta.

Ulteriori dettagli sui fattori che influenzano lo status di residente e non residente nel Regno Unito possono essere trovati nel seguente articolo Dixcart: Il test per residenti/non residenti nel Regno Unito

OPPORTUNITÀ DI PIANIFICAZIONE FISCALE

Individui che cercano di perdere la residenza fiscale nel Regno Unito per il periodo di 6 anni richiesto

Un esempio di pianificazione

Mr e Mrs Taxpayer trascorrono tra 125 e 140 giorni all'anno nel Regno Unito e lo fanno da 14 anni (tutti residenti fiscali nel Regno Unito). Mentre nel Regno Unito stanno in un appartamento di loro proprietà a Londra. Per il resto dell'anno vivono principalmente in Spagna. Sono non-dom ai fini fiscali del Regno Unito. Non hanno figli.

La signora Taxpayer è una consulente e trascorre l'equivalente di un giorno alla settimana (ovvero 52 giorni lavorativi) fornendo servizi di consulenza a clienti con sede nel Regno Unito mentre si trovano nel Regno Unito.

Le considerazioni sulla residenza fiscale nel Regno Unito terranno conto dei seguenti fattori:

  • Mr e Mrs Taxpayer attualmente trascorrono più di 120 giorni nel Regno Unito all'anno;
  • Ciascun coniuge è residente fiscale nel Regno Unito;
  • Entrambi hanno trascorso più di 90 giorni nel Regno Unito nei 2 anni fiscali precedenti;
  • Hanno un appartamento a loro disposizione mentre sono nel Regno Unito; e
  • La signora Taxpayer lavora nel Regno Unito per più di 40 giorni all'anno.

Il signor contribuente è residente fiscale nel Regno Unito e ha 3 fattori di collegamento. La signora Taxpayer è residente nel Regno Unito e ha 4 fattori di collegamento.

Entrambi si rendono conto che in base alla nuova regola "presunto domiciliato", da aprile 2017 saranno tassati nel Regno Unito su base mondiale e allo stesso modo saranno soggetti all'imposta di successione britannica su base mondiale. Questo sarebbe un costo significativo per loro e vorrebbero quindi riconsiderare la loro posizione di residenza fiscale nel Regno Unito.

Entrambi, tuttavia, vorrebbero comunque trascorrere del tempo nel Regno Unito, in particolare la signora Taxpayer che non intende interrompere la sua attività di consulenza nel Regno Unito.

Per cessare la loro residenza fiscale nel Regno Unito, è necessario considerare sia il conteggio dei giorni nel Regno Unito che i loro "fattori di collegamento" come specificato nel test per residenti/non residenti nel Regno Unito.

Domanda – È possibile mantenere lo stesso conteggio dei giorni?

Risposta: se desiderano mantenere lo stesso conteggio dei giorni nel Regno Unito, entrambi dovrebbero rimuovere tutti i fattori di collegamento. Ciò non è possibile in quanto hanno già attivato il fattore di collegamento di oltre 90 giorni nei 2 anni d'imposta precedenti. Non è quindi possibile mantenere questo conteggio dei giorni.

Domanda – se tutti i fattori di collegamento vengono mantenuti, a quanti giorni dovrebbero abbandonare il conteggio dei giorni?

Risposta – Il signor contribuente dovrebbe ridurre il suo conteggio dei giorni a meno di 90 giorni. Mrs. Taxpayer a meno di 46 giorni (il che le impedirebbe di lavorare il numero attuale di giorni nel Regno Unito). Vale la pena notare che se scendono a questo livello, dopo 2 anni, non attiveranno più il fattore di connessione "90 giorni" e dopo 3 anni saranno considerati "arrivi", quindi potrebbero essere disponibili ulteriori opzioni di pianificazione a questo tempo.

Domanda – quanti giorni possono trascorrere nel Regno Unito ogni anno?

Risposta: i fattori di collegamento e il loro status di "arrivi" o "lascianti" cambieranno nel corso degli anni e pertanto ogni anno dovrà essere considerato separatamente. Se non sono disposti a vendere l'appartamento, e/o se la signora Taxpayer smette di lavorare per tanti giorni mentre si trova nel Regno Unito; la tabella seguente mostra il numero massimo di giorni che potrebbero trascorrere nel Regno Unito e allo stesso tempo perdere lo status di residenza fiscale per il periodo richiesto di 6 anni (supponendo che la signora contribuente lavori tutti i giorni in cui è nel Regno Unito per i primi 2 anni) .

Anno 1 Anno 2 Anno 3 Anno 4 Anno 5 Anno 6
signora contribuente 45 45 90 90 90 90
Signor contribuente 90 90 120 120 120 12 

Domanda – come cambierebbe il conteggio delle loro giornate se la signora Taxpayer smettesse di lavorare nel Regno Unito?

Risposta: questo significherebbe che perderebbe uno dei suoi fattori di collegamento. Il loro conteggio dei giorni si rifletterebbe quindi a vicenda:

Anno 1 Anno 2 Anno 3 Anno 4 Anno 5 Anno 6
signora contribuente 90 90 120 120 120 120
Signor contribuente 90 90 120 120 120 120 

Domanda – se la signora Taxpayer non volesse ridurre il numero di giorni in cui lavora nel Regno Unito, ma hanno venduto il loro appartamento e alloggiato in un hotel mentre si trovavano nel Regno Unito, ciò cambierebbe la loro posizione?

Risposta – sì, fintanto che si fosse prestata attenzione affinché ciò li mettesse in condizione di evitare il fattore di collegamento dell'alloggio, entrambi avrebbero perso uno dei loro fattori di collegamento:

Anno 1 Anno 2 Anno 3 Anno 4 Anno 5 Anno 6
signora contribuente 90 90 120 120 120 120
Signor contribuente 120 120 120 182 182 182

Gli effetti positivi della pianificazione fiscale

L'esempio dei coniugi contribuenti illustra la complessità del test di residenza legale e come, per una coppia sposata, la pianificazione congiunta sia cruciale.

Evidenzia inoltre come una singola modifica (in questo esempio, la signora contribuente che non lavora nel Regno Unito o l'appartamento in vendita) potrebbe significare che il conteggio dei giorni nel Regno Unito non deve cambiare in modo significativo affinché diventino residenti fiscali non nel Regno Unito per i 6 anni.

  • Alla fine di questo periodo di 6 anni potrebbero tornare ad essere residenti fiscali nel Regno Unito e non sarebbero considerati domiciliati per altri 15 anni. Ciò significherebbe che non sarebbero quindi tassati su base mondiale per questo ulteriore periodo di 15 anni.

Informazioni aggiuntive

Se hai bisogno di ulteriori informazioni su questo argomento, per favore parla con Paolo Webb or Peter Robertson presso l'ufficio Dixcart nel Regno Unito o al tuo solito contatto Dixcart.

Aggiornato 2019 di agosto

Torna all'elenco