Notizie e visualizzazioni

Dixcart News presenta una selezione di articoli di attualità. Non esitare a utilizzare 'Cerca' oi filtri sottostanti per individuare l'articolo che meglio corrisponde alle tue esigenze e ai tuoi interessi.

Base di tassazione delle rimesse nel Regno Unito: non sbagliare!

sfondo

Le persone fisiche residenti ai fini fiscali nel Regno Unito, non domiciliate, che richiedono la rimessa della base imponibile, non pagano le imposte britanniche sui redditi e sulle plusvalenze esteri, a condizione che queste non vengano rimesse nel Regno Unito.

È, tuttavia, fondamentale garantire che questo beneficio fiscale sia adeguatamente pianificato e rivendicato. Per ulteriori informazioni sulla richiesta formale della base di rimessa, vedere Nota informativa 498 .

La mancata pianificazione corretta, prima di arrivare nel Regno Unito e diventare residente fiscale nel Regno Unito, potrebbe significare che i benefici disponibili vengono persi e potrebbe essere ricevuta una lettera sgradita da HM Revenue & Customs (HMRC).

Argomento di studio

Per evidenziare chiaramente i rischi di non seguire i consigli giusti, al momento giusto, consulta un caso di studio di seguito relativo a un individuo che si trasferisce nel Regno Unito.

  • 1 marzo 2021 (giorno 1)

Mr e Mrs Non-dom decidono di lasciare la loro attuale casa in Australia e trasferirsi nel Regno Unito durante l'estate del 2021, in modo che i loro due figli minori possano iniziare la scuola presto nel settembre 2021. 

Parlano con il loro consulente fiscale australiano e si assicurano che effettuino la pianificazione fiscale locale in preparazione per lasciare l'Australia. Gli è stato detto da un amico, che si era già trasferito l'anno precedente, che “poiché non sono originari del Regno Unito, saranno tassati sulla 'rimessa', e quindi il loro reddito di fonte non britannica non sarà tassato nel Regno Unito".

Sono contenti perché credono che questo significhi:

Presunto: NESSUNO dei seguenti sarebbe tassato nel Regno Unito:

  • Reddito dalla proprietà in affitto che hanno in Australia; che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana
  • Dividendi (dal loro ampio portafoglio azionario) detenuti in una banca di Hong Kong; che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana
  • Interessi dell'equivalente di £ 2 milioni di risparmi in contanti, attualmente depositati su un deposito a lungo termine (fino all'estate del 2020), presso la stessa banca di Hong Kong di cui sopra.

A questo punto, non cercano alcuna consulenza fiscale nel Regno Unito. 

Che peccato! 

  • 10 agosto 2021 (giorno 2)

Dopo aver predisposto i visti corretti, si trasferiscono nel Regno Unito pronti per il nuovo trimestre scolastico. 

Avevano £ 50,000 in contanti in un conto corrente australiano, che ora versano sul loro nuovo conto bancario nel Regno Unito. Lo usano per l'affitto e le spese di soggiorno.

  • 10 agosto 2022

Avendo vissuto nel Regno Unito per un anno e con i bambini ora ben sistemati a scuola, decidono che rimarranno nel Regno Unito fino a quando entrambi i bambini non avranno completato la loro istruzione. Decidono quindi di acquistare una casa.

Dal secondo giorno, hanno continuato a ricevere un reddito da locazione dalla loro proprietà in affitto in Australia, così come dalla casa di famiglia che hanno lasciato. Questo reddito è stato versato su un conto bancario australiano.

Il reddito da dividendi ha continuato a essere ricevuto sul conto bancario di Hong Kong. Il deposito a lungo termine di £ 2 milioni, più gli interessi maturati, è scaduto e questo reddito ora sta guadagnando pochissimo interesse sul conto corrente di Hong Kong. Decidono quindi di rimettere questi soldi in deposito per altri tre anni.

  • Hanno bisogno di 1 milione di sterline per acquistare la nuova casa nel Regno Unito, oltre a ulteriori 250,000 sterline per imposta di bollo, costi di ristrutturazione e tasse scolastiche.

Vendono quindi la proprietà in affitto in Australia. I proventi della vendita di 1.1 milioni di sterline (che include una plusvalenza di 100,000 sterline) vengono depositati sullo stesso conto bancario australiano del reddito da locazione. Il loro reddito da dividendi, detenuto nel conto bancario di Hong Kong, ammonta a £ 150,000. Decidono di trasferire i soldi in entrambi questi conti nel Regno Unito, al fine di acquistare la proprietà.

  • 10 aprile 2023

Il signore e la signora Non-dom si svegliano una mattina e trovano una busta marrone, minacciosa sulla soglia di casa, dell'autorità fiscale britannica, HMRC.

Quel pomeriggio, visitano un commercialista locale che ha il compito piuttosto difficile di informare la coppia che devono £ 28,000 di imposta britannica sulle plusvalenze e più di £ 300,000 di imposta sul reddito. Ciò potrebbe essere parzialmente ridotto mediante sgravi contro la doppia imposizione, ma vi sarebbe comunque un notevole onere fiscale superfluo. Inoltre, hanno presentato in ritardo le dichiarazioni dei redditi del Regno Unito per l'anno fiscale 2021/2022 e hanno quindi subito anche multe e sanzioni.

Torna indietro nel tempo: i potenziali effetti positivi di una buona pianificazione

La sfortunata catena di eventi di cui sopra è iniziata il primo giorno, a marzo 1.

Il risultato avrebbe potuto essere così diverso e avrebbe potuto comportare una passività fiscale nel Regno Unito pari a ZERO.

Quando i coniugi Non-dom hanno sentito parlare della "base di rimessa" da un amico e hanno cercato alcuni articoli online, avrebbero dovuto chiedere consiglio a un consulente del Regno Unito, oltre che al loro consulente fiscale australiano.

Il consulente fiscale del Regno Unito avrebbe detto loro:

  • Diventerebbero fiscalmente residenti nel Regno Unito dal 6 aprile 2021 (dopo essersi trasferiti nel Regno Unito il 10 agosto 2021) e sarebbero quindi tenuti a presentare una dichiarazione dei redditi entro il 31 gennaio 2023 e a pagare le imposte dovute; che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana
  • Il primo giorno, avrebbero dovuto istruire la propria banca australiana a versare il nuovo reddito da locazione su un nuovo conto bancario (presso la stessa banca); che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana
  • Il primo giorno, avrebbero dovuto incaricare la banca di Hong Kong di conservare il reddito da dividendi e gli interessi da quel deposito in contanti, in nuovi conti separati; che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana
  • Quando hanno venduto la proprietà in affitto australiana, non avrebbero dovuto versare questo reddito al Regno Unito.

Invece, avrebbero dovuto versare 1,250,000 sterline dei 2 milioni di sterline, dai loro risparmi in contanti originali, per acquistare la loro nuova casa nel Regno Unito e per coprire l'imposta di bollo, i costi di ristrutturazione e le tasse scolastiche. 

  • Se avessero fatto l'ultimo passo sopra descritto, avrebbero mantenuto lo stesso valore degli investimenti in Australia e Hong Kong come se non avessero seguito il consiglio del Regno Unito. 
  • Tuttavia, avrebbero rimesso il capitale che avevano PRIMA a diventare residente fiscale nel Regno Unito, il che sarebbe NON quindi sono stati imponibili.

I passaggi consigliati sopra non sono complicati e molte banche internazionali sono in grado di implementare questa segregazione dei conti per i loro clienti residenti nel Regno Unito.

Riepilogo e informazioni aggiuntive

La base imponibile per le rimesse, disponibile per le persone non domiciliate nel Regno Unito, può essere una posizione molto interessante ed efficiente dal punto di vista fiscale, ma è fondamentale che sia adeguatamente pianificata e formalmente rivendicata. Il signore e la signora Non-dom non hanno seguito il consiglio appropriato del Regno Unito e ne hanno pagato il prezzo.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni su questo argomento, ulteriori indicazioni sul tuo possibile diritto a utilizzare la base imponibile per le rimesse del Regno Unito e su come richiederla correttamente, contatta il tuo solito consulente Dixcart o parla con Paul Webb o Peter Robertson nell'ufficio del Regno Unito: advisor.uk@dixcart.com.

Dixcart UK, è una società combinata di contabilità, legale, fiscale e immigrazione. Siamo in una buona posizione per fornire questi servizi a gruppi internazionali e famiglie con membri nel Regno Unito. L'esperienza combinata che forniamo, da un unico edificio, significa che lavoriamo in modo efficiente e coordiniamo una varietà di consulenti professionali, che è fondamentale per le famiglie e le imprese con attività transfrontaliere.

Lavorando come un unico team di professionisti, le informazioni che otteniamo dalla fornitura di un servizio possono essere condivise in modo appropriato con gli altri membri del team, in modo da non dover sostenere la stessa conversazione due volte! Siamo nella posizione ideale per assistere in situazioni come descritto nel caso di studio sopra. Siamo in grado di fornire servizi di amministrazione individuale e aziendale convenienti e anche di offrire competenze interne per aiutare con questioni legali e fiscali più complesse.

Torna all'elenco