Trust di proprietà dei dipendenti: una panoramica completa

La consultazione aperta dell'HMRC sulla Tassazione dei fondi di proprietà dei dipendenti e dei fondi di previdenza dei dipendenti si è appena chiuso al 25 settembre 2023 e include una parte dedicata all'esame della residenza fiscale dei fiduciari, in particolare l'utilizzo di fiduciari non residenti per i trust di proprietà dei dipendenti (EOT).

Mentre non sembrano esserci prove di abusi diffusi degli EOT offshore, L’HMRC ritiene che ci sia ancora spazio per la pianificazione EOT offshore per andare oltre le intenzioni del Parlamento e lo scopo degli incentivi a disposizione degli EOT. Pertanto, un certo affinamento delle regole potrebbe essere finalizzato ad evitare la possibilità di sfuggire alle passività fiscali del Regno Unito che sarebbero altrimenti dovute sulle successive vendite a terzi.

Mentre aspettiamo con impazienza l’esito della consultazione aperta, abbiamo pensato che sarebbe stata una buona opportunità per rivisitare le basi degli EOT, i loro vantaggi e sottolineare il valore che un fiduciario dell’Isola di Man adeguatamente autorizzato e regolamentato può aggiungere ad una pianificazione EOT in buona fede.

In questo articolo trattiamo i seguenti argomenti:

  1. Cos’è un trust di azionariato dei dipendenti?
  2. Quali sono i vantaggi di un trust di azionariato dei dipendenti?
  3. Perché utilizzare un fiduciario dell'Isola di Man per il tuo fondo di proprietà dei dipendenti?
  4. In che modo Dixcart può aiutare nella pianificazione fiduciaria dell'azionariato dei dipendenti?

1. Cos’è un trust di azionariato dei dipendenti?

Basandosi sul Recensione di Nuttall raccomandazioni, il Legge finanziaria 2014, adottato dalla Coalizione Clegg-Cameron del Regno Unito, è stato concepito per incentivare il modello di azionariato dei dipendenti. Il suo obiettivo principale era promuovere un’economia più responsabile, diversificata e, di conseguenza, robusta. UN sentimento che è stato sostenuto dall’attuale Primo Ministro e Cancelliere, Rishi Sunak e Jeremey Hunt, che stanno attualmente valutando riforme per incoraggiare l’azionariato dei dipendenti nel Regno Unito per rilanciare l’economia.

Questo concetto non è esclusivo del Regno Unito e modelli aziendali sostanzialmente simili esistono in tutto il mondo, anche se potrebbero non esserci incentivi fiscali comparabili. Ad esempio, il Piano di azionariato dei dipendenti degli Stati Uniti (ESOP), Société coopérative de production (SCOP) francese, Schemi di azionariato dei dipendenti australiani (ESS) e un numero qualsiasi di altri modelli di cooperative di lavoratori o di acquisto di azioni.

Un EOT è un metodo per facilitare il modello di azionariato dei dipendenti. Gli EOT sono una forma limitata di EBT regolata dai fondatori di una società o dagli attuali proprietari e comporta il trasferimento della proprietà di un'azienda in un trust a beneficio a lungo termine di tutti i dipendenti idonei.

Il governo del Regno Unito ha incentivato il trasferimento di un’impresa ai propri dipendenti con notevoli esenzioni fiscali. Con un EOT, gli azionisti di maggioranza possono vendere più del 50% del capitale azionario al Trust, ricevendo proventi esentasse. L'importo di vendita concordato si basa su una valutazione aziendale effettuata da un esperto indipendente. Senza un acquirente terzo, questo importo dovrebbe riflettere ciò che l'azienda può effettivamente pagare in un periodo accettabile.

Molti proprietari scelgono una vendita completa al 100%, mentre alcuni mantengono una quota di minoranza nella società per vari motivi: garantire l'eredità, un reddito continuo, trasferire il capitale ai propri cari come parte del proprio patrimonio personale o anche rendere la vendita più conveniente. per l'impresa. È importante comprendere che qualsiasi successiva cessione delle azioni mantenute all'EOT non beneficerà dell'esenzione fiscale. Se viene mantenuta una quota di minoranza, dovrebbero essere adottate misure per tutelare gli interessi degli azionisti da eventi quali la diluizione.

In sostanza, l'EOT funziona come un trust, composto da un disponente, amministratori fiduciari e beneficiari. Puoi scopri di più sulle nozioni di base dei trust qui.

Parte del TrustDescrizione
disponentePersone che cedono la propria partecipazione di controllo nella Società (ovvero più del 50% dei diritti di voto e di partecipazione).
TrusteesPossono essere forniti internamente da amministratori e dipendenti della Società o esternamente coinvolgendo fiduciari professionisti indipendenti. Alcuni EOT potrebbero richiedere un mix.
BeneficiariTutti Dipendenti idonei dell'azienda. Questo è un termine definito all'interno della Legge come dipendente o titolare di una carica di una Società commerciale o società principale di un Gruppo commerciale. Esistono severi requisiti di uguaglianza.

L'EOT facilita la proprietà indiretta delle azioni della Società. Mentre gli amministratori possiedono legalmente le azioni, i dipendenti aventi diritto ne detengono il titolo equo, consentendo loro di beneficiare di dividendi, profitti e diritti di voto senza il controllo diretto delle azioni. Ciò offre vantaggi come semplicità amministrativa e maggiore stabilità.

La pianificazione dell’EOT viene intrapresa per molte ragioni e le circostanze e gli obiettivi determineranno in genere se un EOT è una soluzione appropriata. I fattori più comuni sono i casi in cui i proprietari privati, siano essi imprenditori o aziende familiari, stanno prendendo in considerazione la pianificazione della successione, per sostenere piani di crescita o per avviare una nuova impresa. Tuttavia, gli EOT non dovrebbero essere visti semplicemente come strumenti di pianificazione fiscale. La loro istituzione dovrebbe realmente favorire il successo continuo dell’azienda e dei suoi dipendenti. I benefici olistici sono esplorati nella sezione successiva.

2. Quali sono i vantaggi di un trust di azionariato dei dipendenti?

Spinto dal governo del Regno Unito e promosso da organizzazioni come Associazione azionariato dei dipendenti, l'azionariato dei dipendenti è oggi il principale modello di azionariato delle PMI del Regno Unito. Nel 2022, si è registrato un aumento del 37%, con la metà di tutte queste attività in transizione a partire dal 2021. Da soli 17 nel 2014, il numero di EOT è ora ben oltre 1,000 e comprende aziende importanti come ARUP Group Limited, Adventure Forest Group Limited (Go Ape) e, notoriamente, la John Lewis Partnership PLC.

Ci sono molti vantaggi dell’azionariato dei dipendenti facilitato dagli EOT, ma per semplicità ho diviso i più importanti in tre categorie principali.

i) Benefici per l'Azienda

La promozione dell'azionariato dei dipendenti da parte del governo britannico deriva dalla convinzione fondamentale del suo potere di promuovere un'economia resiliente. Ciò si basa sull'affermazione della Nuttall Review secondo cui incentivare i dipendenti porta a migliorare le prestazioni commerciali. I risultati principali includono:

  • Minore assenteismo
  • Una forza lavoro più felice e un maggiore benessere del personale
  • Minor turnover del personale
  • Crescita più rapida dell’occupazione
  • Produttività incrementata

Il modello EOT accelera il coinvolgimento dei dipendenti, traducendosi in genere in una maggiore redditività e in una riduzione delle spese in aree come il reclutamento. Migliora anche la resilienza dell'azienda, che è meglio attrezzata per gestire condizioni di mercato difficili perché la forza lavoro ora ha un interesse diretto nel risultato, o una "mentalità del proprietario".

Vendere ai dipendenti tramite un EOT significa preservare la cultura, i valori e il modo di operare esistenti dell'azienda. Al contrario, una terza parte esterna potrebbe cercare di integrare o modificare l’azienda per adattarla alle proprie strategie o alla cultura aziendale, eventualmente anche esponendo i dipendenti esistenti al rischio di un esercizio di razionalizzazione o di rinegoziazione contrattuale. Questa continuità è particolarmente preziosa per le PMI in cui i proprietari fondatori hanno svolto un ruolo fondamentale nella governance, nella strategia e nella traiettoria complessiva dell'azienda sin dall'inizio. Inoltre, molte PMI non dispongono di un piano di successione completo; La pianificazione EOT può spesso fungere da catalizzatore tempestivo per intraprendere la pianificazione della successione, preparando la prossima generazione di leadership per i loro ruoli.

La natura su misura di una vendita EOT offre una grande flessibilità, dalle opzioni di finanziamento ai periodi di consegna. Spesso il prezzo di vendita viene ripartito su più anni e viene pagato con i profitti dell'azienda. A seconda delle circostanze, ciò potrebbe anche consentire alla Società di orientarsi in modo da allinearsi meglio agli interessi a lungo termine dell'azienda e dei suoi dipendenti, ad esempio accelerando il percorso verso la partecipazione agli utili limitando i livelli di finanziamento del debito richiesti.

In sostanza, un EOT, in circostanze adeguate, è una strategia solida per garantire il successo e la stabilità duraturi di un'azienda.

ii) Benefici per i Proprietari

I proprietari uscenti hanno incentivi convincenti per vendere a un EOT, principalmente il potenziale per un'esenzione dall'imposta sulle plusvalenze sulla cessione delle loro azioni.

Questo risparmio fino al 20% è particolarmente interessante a fronte di una riduzione dello sgravio per la cessione di asset aziendali (precedentemente denominato sgravio per gli imprenditori). Il limite cumulativo dell'indennità vitalizia è caduto Da £ 10 milioni a £ 1 milione per plusvalenze qualificate derivanti da cessioni a partire dall'11 marzo 2020.

Un processo di vendita interna tramite un EOT offre numerosi vantaggi pratici:

  • Non è necessario trovare un acquirente esterno.
  • Il prezzo di vendita è in linea con una valutazione di mercato indipendente, evitando lunghe trattative con terzi.
  • Il contratto di vendita e acquisto predeterminato offre l'opportunità di personalizzare i termini.
  • Coinvolgere i dipendenti nel processo di transizione, in particolare i membri del Consiglio entranti, garantisce un passaggio di consegne senza intoppi.
  • La transizione a un EOT riconosce i contributi della forza lavoro e preserva l'eredità del proprietario.

Questo approccio fornisce al proprietario uscente chiarezza e certezza sugli aspetti su cui in genere c'è meno controllo nelle vendite commerciali tradizionali, come i termini della transazione, il prezzo di vendita, la data di uscita, ecc.

Anche la disposizione del finanziamento per la vendita EOT può essere altamente personalizzata. Le opzioni includono il finanziamento del venditore, il finanziamento del debito estero, il coinvolgimento degli investitori o l'utilizzo degli utili non distribuiti della società; un approccio ibrido è comune per ottimizzare il risultato per tutti. Tuttavia, la modalità di finanziamento richiede un'attenta considerazione e, idealmente, dovrebbe essere consigliata.

Nelle giuste circostanze, una vendita EOT offre ai proprietari un’efficiente strategia di uscita, garantendo un maggiore controllo sulla vendita, garantendo al tempo stesso un’eredità duratura.

iii) Benefici per i Dipendenti

Tutti i dipendenti idonei beneficiano delle azioni della società detenute a loro nome tramite l'EOT. Pertanto, le aziende di proprietà di EOT offrono vantaggi sia finanziari che non finanziari ai propri dipendenti.

Innanzitutto, sotto il Legge finanziaria 2014, i dipendenti possono accedere a un bonus esentasse fino a £ 3,600 all'anno. Le condizioni per questo bonus, come definite nell'art s312B della legge sull'imposta sul reddito (guadagni e pensioni) del 2003, includere:

  • Requisito di partecipazione: Tutti i dipendenti, compresi quelli all'estero, e in qualsiasi azienda all'interno di una struttura di gruppo, devono avere diritto a qualsiasi premio bonus qualificante nel momento in cui il premio viene determinato.
  • Requisito di uguaglianza: I dipendenti devono partecipare alle stesse condizioni. Variabili come la retribuzione, la durata del servizio e le ore lavorate possono determinare il bonus qualificante. Il requisito di uguaglianza viene violato se il regime avvantaggia interamente o principalmente gli amministratori o i redditi più alti.
  • Requisiti del titolare dell'ufficio: All'interno di una singola azienda i compensi non saranno qualificanti se gli amministratori oi titolari di cariche e gli altri dipendenti ad essi collegati superano i 2/5 del totale dei dipendenti.

La consultazione aperta dell'HMRC considera questioni chiave relative al bonus esentasse. In particolare, lo sottolinea l’Employee Ownership Association a causa dell’inflazione, il valore reale di questo bonus esentasse è diminuito dal 2014. Suggeriscono che un limite attuale appropriato dovrebbe essere di £ 4,600+.

Oltre al bonus, i dipendenti idonei hanno voce in capitolo nell'azienda e possono beneficiare di una futura partecipazione agli utili una volta soddisfatti gli impegni di finanziamento dell'EOT. Questo incentivo finanziario a lungo termine fa sì che i dipendenti possano trarre vantaggio dalla crescita dell'azienda, guidata da miglioramenti nel loro maggiore coinvolgimento e impegno, che a loro volta portano a maggiori prestazioni commerciali.

Sebbene l'EOT avvantaggi tutti i dipendenti idonei, i rigorosi requisiti non impediscono all'azienda di avviare altre iniziative. Ad esempio, è possibile prevedere che il personale chiave possa acquistare direttamente azioni della società al di fuori del Trust. Ciò offre un approccio più personalizzato al riconoscimento, favorendo la fidelizzazione dei talenti.

È fondamentale che i dipendenti siano ben informati sull’EOT e sulla struttura degli incentivi. L'azienda dovrebbe adottare un approccio proattivo alla formazione, che può includere una comunicazione regolare da parte degli amministratori e del management in merito alle tempistiche e ai vantaggi reciproci.

L'azienda può scegliere di istituire un Consiglio dei dipendenti per facilitare la comunicazione ottimale tra la forza lavoro e gli amministratori fiduciari. Il Consiglio dei dipendenti rappresenta gli interessi dei dipendenti idonei, dando loro voce e mezzi per essere informati e influenzare le attività dell'EOT. Diritti e poteri specifici possono essere riservati al Consiglio all'interno dei documenti costitutivi dell'EOT. Ad esempio, il potere di veto su determinate azioni, approvare determinate decisioni o avere il diritto di essere consultati su determinate questioni. In alternativa, il ruolo del Consiglio potrebbe essere semplicemente di natura consultiva.

Infine, le vendite commerciali a soggetti esterni possono essere piene di incertezze. Al contrario, la transizione verso un EOT è più semplice in quanto i dipendenti sono gli acquirenti e possiedono già una profonda comprensione delle operazioni, della cultura e della visione dell'azienda, garantendo la continuità aziendale e, auspicabilmente, una crescita stabile.

Nel contesto appropriato, il passaggio a un EOT offre vantaggi non solo all'azienda e al proprietario uscente, ma anche a tutti i dipendenti idonei. Questa struttura può affrontare la fidelizzazione dei talenti e le preoccupazioni salariali legate all’inflazione, promuovendo un’economia resiliente e una società più equa.

3. Perché utilizzare un fiduciario dell'Isola di Man per il tuo fondo di proprietà dei dipendenti?

Gli Amministratori nominati per amministrare l'EOT deterranno la titolarità legale delle Azioni dell'EOT e dovranno ai Beneficiari una combinazione di compiti di amministratore e doveri fiduciari. Questi obblighi legali possono essere onerosi e comportare un certo livello di responsabilità. I compiti particolarmente pertinenti che devono essere considerati includono:

  • Mantenere e agire nell’interesse dei Beneficiari
  • L’obbligo di evitare conflitti di interessi
  • Esercitare ragionevole cura e abilità
  • Comprendere e adempiere ai propri obblighi in linea con i termini del Trust
  • Agire in modo equo e imparziale nella loro qualità di amministratore fiduciario

Sebbene sia comune che i fiduciari EOT siano individui o un fiduciario professionale esterno, alcune aziende optano per una SPV che funga da società fiduciaria privata (PTC). Quando viene scelta questa strada, gli amministratori diventano i direttori del PTC. Sebbene la struttura PTC offra responsabilità limitata, tutelando i beni personali degli amministratori fiduciari da azioni legali contro PTC, non fornisce uno scudo assoluto. Ad esempio, in casi di responsabilità penale, inadempimento dei doveri fiduciari o negligenza grave, ecc., gli amministratori possono essere soggetti a responsabilità personale o anche solidale.

Agire come fiduciario è un'impresa seria che può essere complessa e deve essere pienamente compresa prima della nomina. Selezionare gli amministratori giusti per un EOT è fondamentale a causa della natura potenzialmente a lungo termine dell'incarico. In genere, i candidati possono essere classificati in Amministratori laici e Amministratori professionisti. Puoi leggi di più sulle differenze generali tra amministratori laici e professionisti qui.

Opzioni di fiduciario laico per i trust di proprietà dei dipendenti:

I fiduciari dei dipendenti possono essere presi in considerazione in quanto sono ben posizionati per avere una visione diretta delle operazioni quotidiane e delle sfide dell'azienda, collegando la comunicazione tra la forza lavoro e il Trust. Inoltre, questa nomina può offrire l’opportunità di sviluppare talenti da inserire nel più ampio piano di successione. Pertanto, un fiduciario dei dipendenti può aggiungere valore al processo decisionale strategico e potenzialmente promuovere una cultura allineata all'EOT, preparandoli al tempo stesso per le responsabilità future.

Le aziende spesso prendono in considerazione anche la nomina di amministratori fiduciari a livello di consiglio. In particolare, gli amministratori non esecutivi possono offrire una prospettiva equilibrata sulla visione strategica della società, fornendo la rappresentanza del consiglio di amministrazione del Trust e agendo con maggiore indipendenza.

I proprietari uscenti potrebbero anche essere propensi ad assumere ruoli di amministratore fiduciario o a nominare stretti collaboratori, anticipando il mantenimento dell'influenza sull'azienda. Anche se inizialmente questo può sembrare logico, soprattutto per i Fondatori che hanno profondamente a cuore la traiettoria della propria azienda, comporta delle insidie. Il controllo e l'influenza continui da parte del proprietario uscente possono ostacolare l'evoluzione dell'azienda e annullare i reali vantaggi della transizione verso un modello di proprietà dei dipendenti.

Le La consultazione aperta dell'HMRC ha preso in considerazione l'uscita dalle nomine dei proprietari e raccomanda di limitare la partecipazione degli ex proprietari e dei loro stretti collaboratori a un ruolo minoritario. Qualsiasi violazione di ciò dopo la cessione costituirebbe un evento squalificante, che porterebbe a un'immediata addebito fiscale CGT ai fiduciari o all'ex proprietario se entro il primo anno successivo alla cessione.

Tuttavia, la nomina di in qualsiasi Il fiduciario laico non è esente da sfide:

  • Competenza di fiducia: Gli amministratori laici potrebbero non avere esperienza precedente nella governance del trust, nei compiti fiduciari o nella supervisione aziendale che richiedono formazione e impegni continui di sviluppo professionale continuo. Ciò potrebbe significare una curva di apprendimento più ripida, che può portare a errori o inefficienze.
  • Conflitto di interessi: I dipendenti o i fiduciari proprietari uscenti possono trovarsi in situazioni in cui i migliori interessi del Trust sono in conflitto con gli interessi o i sentimenti immediati dei loro colleghi o del Consiglio. Ad esempio, il proprietario uscente potrebbe avere interessi finanziari personali o altri programmi che potrebbero entrare in conflitto con gli interessi dei dipendenti idonei o con il successo a lungo termine dell'azienda. Inoltre, anche se un NED è più indipendente, è comunque dipendente dell'azienda e molto più vicino di quanto possa mai essere un soggetto esterno.
  • Onere amministrativo: Servire sia come dipendente o NED che come amministratore fiduciario può essere impegnativo, soprattutto quando si bilanciano le responsabilità professionali e quelle di amministratore fiduciario.
  • Obiettività e indipendenza: Un legame profondamente radicato con l'azienda è un'arma a doppio taglio. Può aiutare a comprendere le sfumature ma può anche ostacolare un processo decisionale imparziale. Inoltre, laddove i proprietari uscenti o i membri del consiglio di amministrazione agiscono insieme ai dipendenti fiduciari, è importante riconoscere che queste parti possono tendere a dominare importanti dibattiti e processi decisionali, grazie alla forza di carattere e all’esperienza. Inoltre, gli amministratori dell'EOT dovranno naturalmente affrontare la pressione dei membri dell'azienda, il che può rendere difficile mantenere l'imparzialità o prendere decisioni impopolari ma necessarie.
  • Conformità legale e normativa: La governance dei trust spesso comporta complesse responsabilità legali e normative. Gli amministratori laici inesperti potrebbero non avere familiarità con queste aree, il che potrebbe portare a non conformità o problemi legali.

Opzione di fiduciario professionale per i trust di proprietà dei dipendenti:

La selezione di un fiduciario professionista per il tuo EOT affronta fondamentalmente varie preoccupazioni relative alla gestione della fiducia e alla mitigazione del rischio. Questa scelta salvaguarda l'EOT da potenziali cattiva gestione e non conformità legale impiegando uno specialista di terze parti il ​​cui obiettivo principale è la governance della fiducia.

Un fiduciario professionale, essendo completamente indipendente, garantisce un processo decisionale imparziale e imparziale, che è fondamentale per salvaguardare gli interessi dei beneficiari dell'EOT e garantire una solida governance. Svolgono un ruolo fondamentale nella mediazione dei conflitti, sfruttando la loro vasta esperienza e fornendo una nuova prospettiva esterna alla pianificazione strategica.

Dotati di sistemi e metodologie specializzati per una gestione efficiente dell'EOT, dedicano totale attenzione all'amministrazione del trust, garantendo l'assenza di conflitti con altri ruoli e responsabilità. È importante sottolineare che, a differenza dei fiduciari laici, un fiduciario professionista può garantire un rapporto continuo e stabile con l'EOT per sempre, soprattutto quando viene scelto un fornitore di servizi fiduciari con un basso turnover del personale, favorendo un rapporto commerciale coerente a lungo termine.

Fiduciari professionali dell'Isola di Man per i trust di proprietà dei dipendenti

Al momento della stesura di questo articolo, non sono previsti oneri IHT sul trasferimento delle azioni del proprietario uscente a un EOT e l'EOT è inoltre esente dal regime patrimoniale rilevante per l'IHT. Pertanto, anche nel caso in cui il proprietario, la società e i dipendenti uscenti siano domiciliati fiscalmente nel Regno Unito, attualmente non vi è nulla che impedisca l'utilizzo di fiduciari non residenti. In effetti, possono esserci ragioni non fiscali molto convincenti per scegliere fiduciari professionisti non residenti, come quelli situati nell'Isola di Man. Tuttavia, è importante riconoscere che ogni caso deve essere considerato in base ai propri meriti: come per tutte le questioni legate alla fiducia, non esiste una soluzione valida per tutti.

Amministratori dell'Isola di Man, come Dixcart, è necessario disporre di una licenza sotto il Legge sui servizi finanziari 2008 e la Ordinanza sulle attività regolamentate 2011, garantendo un controllo normativo coerente da parte del Autorità per i servizi finanziari dell'Isola di Man. Questa supervisione garantisce ai clienti che questi fiduciari aderiscano rigorosamente alle migliori pratiche nei loro obblighi EOT.

Inoltre, l’Isola di Man è riconosciuta a livello mondiale come un centro finanziario internazionale esemplare, che vanta un panorama politico, economico e normativo stabile. Con profonde radici nella complessa pianificazione fiduciaria e aziendale, il settore dei servizi finanziari dell'isola è popolato da professionisti esperti.

L'Isola di Man e il Regno Unito sono separati dal Mare d'Irlanda, il che significa che i fiduciari professionisti dell'Isola di Man sono veramente indipendenti dall'attività britannica di proprietà di EOT. Tuttavia, la sua vicinanza e i collegamenti di trasporto fanno sì che gli amministratori possano partecipare tempestivamente alle riunioni cruciali del Regno Unito, offrendo una combinazione ideale di autonomia e accessibilità.

4. In che modo Dixcart può aiutare nella pianificazione fiduciaria dell'azionariato dei dipendenti?

Dixcart Isle of Man assiste da oltre 30 anni attività gestite dai proprietari, complessi accordi fiduciari e intricate strutture di partecipazione azionaria dei dipendenti: siamo quindi eccezionalmente ben posizionati per assistere con i trust di azionariato dei dipendenti.

Sfruttando l'esperienza e i servizi focalizzati sulla qualità di Dixcart, possiamo fornire un efficace baluardo tra le imprese e la loro proprietà, fornendo controlli ed equilibri sull'attività, garanzia contro i conflitti di interessi e che i diritti e gli interessi dei beneficiari saranno sempre la prima priorità .

Mettiti in Contatto

Se desideri discutere di come i nostri servizi di fiduciario professionale possono aumentare la pianificazione del fondo fiduciario di proprietà dei dipendenti, non esitare a metterti in contatto con David Walsh presso Dixcart: advisor.iom@dixcart.com

In alternativa, puoi connetterti con Davide su LinkedIn

Dixcart Management (IOM) Limited è autorizzato dalla Isle of Man Financial Services Authority.

Torna all'elenco